sono triste questa sera
appena arrivata a casa
… non so neanche dire perchè. Sembrava tutto malinconico stasera … tutto … boh. Prima una telefonata abbastanza inaspettata da una persona con cui mi sento spesso in chat … una telefonata piacevole ^_^
poi siamo andati in un locale un po’ diverso … di fronte alla casa in cui ho abitato per quattordici anni … e c’era su un CD che aveva rinchiuso tutte le canzoni più tristi che abbia mai sentito e le conoscevo tutte :-|
poi siam tornati su e siamo andati in un locale … anche quello pieno di ricordi, per me. E poi siamo andati a cercare la strada per il vallino,  una specie di radura in cui faremo la festa sabato … e cazzo ci ho lavorato per sei mesi e non mi ricordavo la strada! Ci avremo messo un’ora … per arrivare a curanuova e giù altri ricordi … per il posto … e il periodo in cui giravo da quelle parti.
Poi tornando a casa altri discorsi sul passato …

Siamo a giugno, è quasi finito.

Metà anno è quasi passato. Non si possono tirare le somme, ma posso fare un resoconto intermedio … in sei mesi non ho fatto niente di buono, ho solo combinato disastri e casini. Non è andato bene niente, a causa mia. Non ho fatto una sola scelta corretta.
“si può sempre recuperare”
già ma non si recupera l’amicizia di persone con cui non ci si sente più, o i rapporti rotti … non si recupera il tempo perso in cazzate … non si recupera il male fatto alle persone anche più vicine. E’ sempre troppo tardi per tornare indietro.
E non posso neanche dire cambierò. La verità è che non cambierò mai. Alla fine mi chiedo se mi importa davvero tutto questo, o se in cuor mio dico “non cambio perchè in realtà non me ne frega un cazzo di tutto”