programma: volevamo andare al cinema a vedere una settimana da dio. Dovevamo andare martedì, ma non c’avevamo testa d’aspettare, quindi decidiamo di andare solo io e tia stasera.
Sviluppo della situazione:
sono senza soldi nel cellulare, non posso chiamare il cinema, quindi vado sul sito di libero a vedere gli orari. C’è scritto che il film è alle 22.
partiamo da casa mia in ritardo alle 22 esatte, arriviamo al cinema in due minuti e cerchiamo parcheggio. “tia devi girare in quella strada li, vai fino in fondo alla rotonda (che in realtà è ovale) e poi gira.” mattia va, gira e entra in una strada contromano “ma non questa quella più su!” “ah vabeh ormai siam qui parcheggiamo” 10 minuti di strada a piedi pant pant di corsa, perchè il film era già iniziato. Arriviamo davanti al cinema e vediamo un bel po’ di gente, entriamo, chiediamo e – il film era alle 22:30 :-|
“andiamo a parcheggiare meglio, tanto dobbiamo aspettare” “ma cosa ci fa tutta sta gente davanti al cinema?” “boh saranno qui per matrix, figurati se viene così tanta gente per un filmetto di jim carrey” ok dieci minuti di nuovo di strada, cerchiamo parcheggio questa volta non in contromano, parcheggiamo, altri dieci minuti di strada, arriviamo davanti al cinema e sentiamo la telefonata di un ragazzo sulle porte “venitemi a prendere che è di nuovo tutto esaurito” . “boh, sarà matrix” (eheh recidivi). Entriamo e vediamo il dannatissimo cartellino giallo sopra alla locandiana del nostro film con la dannatissima parola esaurito.
ahahahahahah

beh, qualche entità superiore deve aver deciso che dobbiamo andare proprio domani a vederlo.

*angy e la predestinazione*